Agsp a Medioera: tra disoccupazione tecnologica, sport e guerra cibernetica

Agsp a Medioera: tra disoccupazione tecnologica, sport e guerra cibernetica

L’Associazione Giornalisti Scuola di Perugia, per il quarto anno consecutivo, è stata partner di “Medioera“, il Festival di cultura digitale che si è svolto a Viterbo dal 23 al 26 marzo.

Tre gli eventi organizzati dall’Agsp:

Il primo, giovedì 23 marzo, intitolato “Disoccupazione tecnologica. Che lavoro faremo tra qualche anno?“. Un evento moderato da Annalisa Fantilli (Rainews24) e incentrato su temi attuali e, al tempo stesso, con uno sguardo al futuro. Se l’Onu lancia un allarme legato al fatto che il 66 percento del lavoro umano sarà rimpiazzato da creature artificiali, come si farà per lavorare? La tecnologia non sarà solo causa di disoccupazione, ma anche una risorsa. Ospiti dell’incontro Francesco Gatti (Rainews24), Andrea Solimene (Digital Transformation Advisor e project manager) e Riccardo Valentini.

Venerdì 24 marzo sono stati due gli incontri organizzati dall’Agsp. Giorgio Matteoli (Tgr Molise) ha moderato l’evento “Sport e web, tra marketing e calciomercato“, dedicato alle nuove frontiere del rapporto tra mondo della comunicazione e ambito sportivo. Relatori Eleonora Trotta (Direttore di Calciomercato.it) e Alberto Serafin (Esperto di digital branding strategy).

A seguire il panel moderato da Giovanni Romano (Tgr Molise) intitolato L’arte della guerra (cibernetica). Gli attacchi informatici ai media e le loro interferenze sulla democrazia“, per indagare proprio sui sempre più frequenti attacchi ai server di media, social network e istituzioni nazionali. Con Tommaso Tani (Blogger specializzato in diritto e tecnologie digitali) e Arturo Di Corinto (Docente di psicologia cognitiva e della comunicazione).