È morta Miriam Mafai. Decana del giornalismo, credeva nell’accesso alla professione tramite le Scuole

È morta Miriam Mafai. Decana del giornalismo, credeva nell’accesso alla professione tramite le Scuole

Si è spenta a 86 dopo una lunga malattia Miriam Mafai. Editorialista di “Repubblica”, che aveva contribuito a fondare, ha diretto “Noi Donne” dal 1965 al 1970 ed è stata inviato speciale a “Paese Sera”. Miriam Mafai ha partecipato alla resistenza antifascista a Roma nelle file del Pci. Dopo la Liberazione ha continuato l’attività politica militando nella vita e nella professione. Dal 1983 al 1986 è stata presidente della Federazione nazionale della stampa. Come lei stesso ha dichiarato, è stata una delle poche “anziane” a ritenere le scuole di giornalismo un luogo giusto per l’accesso.

Le scuole – ammetteva Mafai in una intervista di alcuni anni fa – sono uno dei possibili canali di selezione non clientelare, se non l’unico. A me sembra che un tipo di preparazione specifica sia necessaria, indipendentemente dal fatto che venga dispensata dall’università, dalle scuole di giornalismo o dai corsi post-laurea“.